IMU

Æqua Roma si occupa della verifica e del controllo sugli adempimenti dei contribuenti per il corretto pagamento dell’Imposta Municipale Unica (IMU). Questa attività può portare all’emissione di atti accertatori (avvisi di accertamento), che possono scaturire da controlli automatizzati, derivanti dall’incrocio delle informazioni presenti nelle banche dati informatiche; oppure da controlli mirati, riguardanti i proprietari di grandi patrimoni, sia persone fisiche che giuridiche. In questa seconda categoria ricadono anche i controlli sulle aree fabbricabili.

Æqua Roma non si occupa della gestione ordinaria del tributo. Per dichiarazioni periodiche, informazioni, pagamenti alle scadenze fissate, ecc.. occorre rivolgersi direttamente a Roma Capitale.


- Informazioni utili per il pagamento dell'acconto e del saldo IMU 2022 (pdf)



Come possiamo aiutarti?

 

 

 

 

 

 

 gg

Evita inutili attese e perdite di tempo, richiedi l’appuntamento on-line

oppure chiamaci

Call Center:

  • 800 894 388  - gratuito solo da rete fissa italiana
  • ​​​​​06-57131800 - da cellulari e dall'estero

È, inoltre, possibile chiedere informazioni e chiarimenti nonché trasmettere documentazione utilizzando le seguente mail:

Il sistema accetta sia mittenti di posta elettronica certificata che tradizionale

Per la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà vi invitiamo a consultare direttamente la pagina del sito di Roma Capitale 

Vi ricordiamo che i modelli possono essere presentati direttamente ad Æqua Roma o tramite i canali del servizio di Sportello a distanza.

 

I contribuenti che non sono riusciti ad effettuare il versamento nei termini possono avvalersi del ravvedimento operoso.

Le sanzioni per omesso o irregolare versamento sono ridotte, come segue:

  • ravvedimento sprint (entro14 giorni): 0,1% al giorno per giorni di ritardo 
    (in tali casi la sanzione del 15% è ulteriormente ridotta a 1/15 per ogni giorno di ritardo (1%);
  • ravvedimento breve  (entro 30 giorni): 1,5% (1/10 del minimo);
  • ravvedimento entro 90gg: (entro 90 giorni): 1,67% (1/9 del minimo);
  • ravvedimento trimestrale:  1,67% (1/9 del minimo);
  • ravvedimento lungo (entro un anno dalla violazione): 3,75% (1/8 del minimo);
  • ravvedimento biennale (entro due anni dalla violazione): 4,29% (1/7 del minimo);
  • ravvedimento ultra annuale: 5% (1/6 del minimo);
  • ravvedimento successivo a P.V.C.: 6% (1/5 del minimo).