NEWS

 

angle-left null Esenzioni per Tosap e Cosap

Esenzioni per Tosap e Cosap

Proroga dell'esenzione dal pagamento Tosap e Cosap per tutte le occupazioni di suolo pubblico fino al prossimo 31 dicembre.


Per i titolari di bar, ristoranti e attività commerciali il trattamento agevolato non è limitato alla cancellazione della seconda rata Imu.
È stata infatti già disposta la proroga dell'esenzione dal pagamento Tosap e Cosap per tutte le occupazioni di suolo pubblico. I titolari di queste attività, in base a quanto previsto dall'articolo 109 del dl «Agosto» (104/2020), non sono soggetti al pagamento della tassa o del canone fino al prossimo 31 dicembre, anziché come previsto inizialmente fino al 31 ottobre.

Pertanto, sono esonerati dal pagamento i titolari di concessioni e autorizzazioni per l'occupazione di spazi e aree pubbliche.
Per promuovere la ripresa delle attività, danneggiate dall'emergenza sanitaria, le imprese di pubblico esercizio che somministrano alimenti e bevande (bar, ristoranti, trattorie e così via), le quali risultano titolari di concessioni o di autorizzazioni per l'utilizzo di suolo pubblico, sono esonerate dal 1° marzo fino al 31 dicembre 2020 dal pagamento della tassa e del canone dovuti per l'occupazione.

Inoltre fino alla fine dell'anno in corso, per velocizzare il rilascio delle concessioni o per ottenere l'autorizzazione all'ampliamento delle superfici già occupate, le istanze possono essere presentate in via telematica e non sono soggette all'imposta di bollo. Alle domande devono essere allegate solo le planimetrie.

Fonte: Italia Oggi

 

La Redazione