Chi paga la tariffa

La Tariffa Rifiuti è dovuta da chi a qualsiasi titolo occupa o conduce un immobile nel Comune di Roma. L’iscrizione deve essere comunicata entro 90 giorni dall’avvenuta occupazione o conduzione (rogito, contratto di affitto, allaccio alla rete elettrica). Sono escluse dalla tariffa le aree scoperte pertinenziali o accessorie di civile abitazione come ad esempio i giardini, balconi e terrazzi.

La Tariffa Rifiuti per Uffici e Società è dovuta da chi a qualsiasi titolo occupa o conduce un locale o area scoperta destinati ad attività commerciali ed impresa nel Comune di Roma. L’iscrizione deve essere comunicata entro 90 giorni dall’avvenuta occupazione o conduzione (rogito, contratto di affitto, allaccio alla rete elettrica, dichiarazione inizio attività).

Per i locali destinati ad attività ricettive di tipo affittacamere, Bed and Breakfast e case ed appartamenti per vacanze gestite in forma non imprenditoriale (ai sensi del Regolamento della Regione Lazio 24 ottobre 2008, n.16 e successive modificazioni), ai fini della determinazione della tariffa, si considera un numero di occupanti pari alla somma del numero dei componenti il nucleo famigliare come risultante dall’Anagrafe del Comune e del numero massimo di posti letto autorizzato.

Per i locali di proprietà di enti pubblici adibiti ad alloggi di servizio, la tariffa è dovuta dagli occupanti per il periodo di assegnazione e dagli enti per i rimanenti periodi in cui l’immobile è a disposizione.


Stampa bollettino